SPECIALE FESTA ESERCITO: Messaggio augurale ministro della Difesa Lorenzo Guerini: “Il contributo della Forza Armata è stato e continua ad essere tempestivo, massiccio, efficace e diversificato”

Roma. Oggi, 4 maggio, é “una data significativa per l’Esercito e spero benaugurante per tutti noi, perché dopo un incoraggiante segnale di contenimento dell’emergenza sanitaria in tutto il Paese, essa segna l’avvio, seppur cauto e prudente, verso una parziale ripresa delle attività sociali ed economiche, con la speranza di ritornare quanto prima alla completa normalità”.

Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini

Lo ha scritto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, nel suo messaggio augurale alle donne e agli uomini dell’Esercito che, proprio oggi, compie 159 anni.

“Vogliamo festeggiare il nostro Esercito – ha aggiunto il ministro – i suoi 159 anni di vita, di gloriose tradizioni, di assoluto impegno al servizio del Paese e della collettività internazionale. Una storia che si rinnova ogni giorno di fronte alle sfide della contemporaneità, ogni volta in cui l’Italia chiama perché ha bisogno di aiuto, come in occasione di questa emergenza sanitaria che ha colto di sorpresa il Paese e il mondo intero”.

Il contributo fornito dalla Forza Armata, ha proseguito il titolare della Difesa, “è stato e continua ad essere tempestivo, massiccio, efficace e diversificato, con un forte impatto capacitivo sul fronte sanitario, logistico, della sicurezza e del controllo del territorio. Ma soprattutto umano, per la generosità, la vicinanza, la solidarietà dimostrata in ogni circostanza in cui i suoi uomini e le sue donne sono venute in contatto con la popolazione”.

Personale dell’Esercito impiegato nella sanificazione di spazi esterni con atomizzatore

Si tratta di azioni che non avvengono per caso ma che nascono da un “patrimonio condiviso di valori morali, dal grande impegno, determinazione e altissima preparazione di uomini e donne, da un’organizzazione moderna ed efficace finalizzata a garantire l’assolvimento dei compiti specifici della Forza armata nell’ambito del sistema di difesa nazionale”.

Anche nella crisi dovuta alla pandemia per il COVID-19 di questi mesi, come in tutte le altre emergenze nella storia del Paese, “gli italiani hanno visto, insieme alle altre Forze Armate – ha ricordato Guerini – le capacità dell’Esercito messe in campo per costruire ospedali, sanificare strutture, distribuire materiale sanitario e alimenti, prestare aiuto alla popolazione in difficoltà”.

Un ospedale da campo

“Il vostro motto Noicisiamosempre – ha concluso il ministro – non è solo espressione di una semplice volontà di esserci, ma di esserci sempre, in ogni modo, al di là dei limiti della contingenza. E gli italiani vi hanno ringraziato, applaudito e fatto tantissimi altri gesti di solidarietà; piccole dimostrazioni di riconoscenza che inorgogliscono tutti noi appartenenti alla Difesa e che danno la misura di quanto l’Esercito e le nostre Forze armate siano apprezzate dalla gente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore