Esercito: Forza NEC un programma basato sulla forte collaborazione con l’industria nazionale. I test della Brigata “Pinerolo”

Bari. Nell’intervista rilasciata, in esclusiva a Report Difesa dal Generale di Brigata, Giovanni Gagliano, Comandante della “Pinerolo” (https://www.reportdifesa.it/esclusiva-esercito-parla-il-comandante-della-brigata-pinerolo-giovanni-gagliano-anche-nel-periodo-del-covid-19-non-abbiamo-mai-interrotto-laddestramento-dei-nostri-reparti-o-rallenta/) si è accennato al progetto di Forza “NEC”.

Un momento delle attività della SIO 2020 che ha visto la Brigata “Pinerolo” protagonista

Ma cosa prevede questo programma?

Si tratta di un programma interforze pilotato dall’Esercito Italiano, basato su un’importante collaborazione con l’industria nazionale.

Nato concettualmente nel 2006 (primo contratto firmato nel giugno 2010) si pone l’obiettivo di garantire allo strumento militare sistemi ad alto contenuto tecnologico per equipaggiare le proprie Unità, nonché le forze da sbarco di Esercito e Marina Militare.

Tali assetti consentiranno di realizzare il necessario continuum informativo tra tutte le componenti dell’architettura operativa, in una dimensione congiunta interforze e multinazionale, garantendo il necessario compromesso tra efficacia d’ingaggio, mobilità e protezione del personale.

Sistemi digitalizzati su un VBM Freccia in un’esercitazione congiunta che ha visto impiegati i militari della Brigata “Pinerolo” con quelli del Qatar

Il raggiungimento dell’obiettivo di digitalizzazione delle capacità militari viene conseguito attraverso una fase di riduzione del rischio, denominata “Concept Development and Experimentation” (CD&E) che verifica la rispondenza dei sistemi realizzati in forma prototipale, a premessa della successiva produzione industriale “di serie”.

Attraverso una Campagna di sperimentazione tecnico-tattica, articolata su Sessioni d’Integrazione Operativa (SIO), vengono testate dalle Unità operative le capacità “digitali” considerate mature o in via di sviluppo da parte dell’industria.

Questo consente di acquisire indicazioni e feedback utili a verificare la coerenza con il “requisito militare” di sistemi e di assetti.

La fase di Concept Development and Experimentation è relativa alla realizzazione di tutti gli studi, prototipi, collaudi, progettazione e realizzazione della info-struttura net-centrica di riferimento e definizione dei progetti industriali che servono alla realizzazione dei sistemi pre-serie e alla fornitura dei principali assetti C4ISTAR, C2N, sensori e attuatori.

Dal punto di vista capacitivo, questa prevede lo sviluppo di una serie di capacità militari polivalenti.

Le attività a valenza tecnico-operativa sono nate per incrementare l’esigenza di verifica e sperimentazione sul terreno degli assetti NEC, a premessa di un’eventuale acquisizione del prodotto di “serie”.

Questa necessità ha portato, nel 2015, a far convergere tutte le esigenze di test in quelle che sono state denominate “Campagne di Sperimentazione Tecnico-Tattica”.

Nell’ambito di esse si potevano progettare gli obiettivi di verifica in uno scenario sintetico di comune riferimento per tutti i sistemi interessati.

Nelle citate Campagne sono stati gradualmente inseriti i prodotti ritenuti “più maturi” che il Programma generava, nell’ambito di eventi a cadenza semestrale noti come Sessioni di Integrazione Operativa (SIO).

E così tutte le numerose Unità operative interessate continuano ad impiegare sul terreno gli assetti NEC, allo scopo di testarne le funzionalità e generare i necessari feedback/suggerimenti finalizzati a migliorarne le prestazioni o ad adeguarne maggiormente le caratteristiche alle esigenze della componente operativa.

L’ approccio nasce dalla consapevolezza che il percorso evolutivo di un sistema NEC necessita di una prima fase di “sperimentazione tecnica” per verificarne il grado di maturità raggiunto (normalmente in questa fase il sistema è ancora nella sola disponibilità dell’industria) per poi sottoporlo ad una successiva fase di “integrazione operativa”, nell’ambito di una architettura NEC più complessa, di una piattaforma o di un insieme di sistemi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore