Esercito: il Generale di Brigata Massimiliano Stecca nuovo comandante della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”

Gorizia. Ieri, il Generale di Brigata Massimiliano Stecca, proveniente dal Dipartimento Impiego del Personale dell’Esercito, ha preso il comando della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”.

Un momento della cerimonia dell’avvicendamento al conando della Brigata 

Il Generale Stecca ha sostituito il parigrado Filippo Gabriele.

Per lui, 82° Comandante della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, è un ritorno nei ranghi, avendo già percorso tutte le tappe della propria vita operativa presso il Reggimento Lagunari “Serenissima”.

Hanno presenziato alla cerimonia il Comandante della Divisione “Vittorio Veneto”, Generale di Divisione Angelo Michele Ristuccia, il Prefetto di Gorizia, Raffaele Ricciardi e il sindaco del capoluogo isontino, Rodolfo Ziberna.

Parte dello schieramento con gli Stendardi e le Bandiere di Guerra

Il Generale Gabriele, al comando della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli” dall’11 settembre 2020, ha ripercorso le attività operative e addestrative che in quest’anno di comando hanno interessato la Brigata e i propri Reggimenti: dalle attività connesse al mantenimento e al consolidamento della Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare, all’approntamento per l’impiego in Teatro di Operazioni all’estero, il cui campo di amalgama si è concluso ad ottobre e all’esercitazione di Gruppo Tattico pluriarma “Dandolo 2021″.

Il Comandante della Divisione “Vittorio Veneto”, Generale Angelo Michele Ristuccia passa in rassegna lo schieramento

Il Generale Gabriele ha anche ricordato l’impiego delle unità dipendenti dalla Brigata impiegati nell’Operazione “Strade Sicure” e le attività in supporto delle Autorità sanitarie per fronteggiare l’emergenza COVID – 19.

Il Generale Gabriele ha ringraziato sentitamente lo staff del Comando e tutto il personale della Brigata per la serietà e l’abnegazione con cui hanno operato negli ultimi quattordici mesi, conseguendo tutti gli obiettivi operativi e addestrativi assegnati alla Grande Unità.

È stato un anno intenso che ha consolidato il ruolo della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli” nell’ambito della Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare con la prosecuzione delle specifiche attività addestrative ed esercitative, nonché dei corsi di qualifica anfibia di tipo “Alfa”, “Bravo” e “Charlie” per il personale del Comando Brigata e di tutte le unità dipendenti inserite nel Capability Basket.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore