Brexit: la Spagna non è preoccupata per la soluzione di Gibilterra. Il ministro degli Esteri, Borrell: “E’ più difficile risolvere la questione dell’Ulster e dell’Irlanda”

Lussemburgo. La Brexit non inciderà sul futuro di Gibilterra. Lo ha detto, oggi, arrivando a Lussemburgo per un incontro dei ministri degli Esteri europei, il titolare della diplomazia spagnola, Josep Borrell.

Panorama di Gibilterra

“Non sarà una pietra sulla strada” dell’uscita della Gran Bretagna dalla UE. Come dire che andrà tutto liscio e non è il caso di drammatizzare se l’accordo per l Brexit ancora non è stato raggiunto del tutto. “C’è ancora tempo”, ha aggiunto Borrell.

 

Il ministro degli Esteri spagnolo, Josep Borrell

“C’è un protocollo nel progetto di accordo – ha aggiunto il ministro – e questo protocollo è stato concordato con il Regno Unito, in modo che Gibilterra non sia un ostacolo” per l’accordo finale.

Per Borrell è più facile risolvere la questione di Gibilterra che quella tra le frontiere dell’Ulster e della Repubblica d’Irlanda (http://www.reportdifesa.it/brexit-si-riapre-la-questione-nord-irlandese-la-may-vuole-tenere-lontano-i-funzionari-della-ue-nella-gestione-dei-confini-tra-ulster-ed-eire/). 
“C’è ancora un mese – conclude il ministro degli Esteri – per raggiungere la piena intesa tra Madrid e Londra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore